lunedì 27 luglio 2015

15 16 luglio: San Francisco

15 luglio 



Sveglia alle 6 perché vogliamo girare un po la costa.. 


Colazione e 3 ore di macchina per arrivare a Mcway falls 


Dopo aver visto le cascate del Niagara... Sembrano tutte piccole.. 


Questa è davvero piccolina...
La cosa bella è che si tuffa in una spiaggetta tutta sua... 



Gironzolando li intorno scopriamo che un tempo era una cascata un po' più grande e che la spiaggia era sommersa dal mare... 

Poi è franata la montagna!!! 


Già che siamo in zona andiamo a vedere Big Sur... 


Arriviamo in una spiaggia molto particolare, davanti a noi una scogliera con dei passaggi naturali... 


La sabbia da una parte bianca dall'altra viola... 


In un punto della spiaggia si può entrare in una sorta di pineta, dove qualcuno a creato tante torri fatte di sassi.. 


Ma qui sembra una moda...
Un "artista" l'ha fatto nel suo giardino e l'ha chiamato gravity garden... 


La giornata è nuvolosa, ma tutto sommato si sta bene...
E come due baccalà ci addormentiamo in spiaggia...
Non so neanche quanto abbiamo dormito... 

Ma si stava proprio bene!! 

Poi dritti in campeggio.. 

Come solito cena 

Come sempre doccia 

E per finire nanna 










16 luglio 



La sveglia era tardi..
Ma siamo così abituati a svegliaci alle 6 che a quell'ora avevamo gli occhi aperti... 



Colazione 


Poi con molta calma raggiungiamo la Lombard Street... 


Una strada famosa per i suoi ripidi tornanti.. 


È davvero una strada particolare, in mezzo a case comuni. 


Tutta addobbata di fiori e piante.. 


Decidiamo, visto che è percorribile, di farla  sia a piedi che in macchina... 

Ma è proprio una voglia così.. 


Sembra la via di casa mia solo con molte più curve... 


Qui ha giocato a loro favore il fatto che le strade di San Francisco sono molto ripide hanno pendenze anche del 17%. 


Andiamo a svaligiare i negozi del centro da souvenir... 


Ma alla fine non troviamo quasi nulla che ci convince davvero.. 


Poi dato che siamo lì e che è l'ultimo giorno ci prendiamo una zuppa di granchio nella pagnotta di pane e la dividiamo da bravi morosini... 


Quando facciamo queste divisioni, finisce sempre che mangio meno... 


Va beh diciamo che mi Ama e che lo fa per la mia LINEA 


Dopo 36 giorni di viaggio i capelli e la barba di Fabio iniziano ad essere un po' indisciplinati... 

Andiamo a Castro, quartiere gay, dove abbiamo visto molti parrucchieri e barbieri 


Alla fine si taglia solo i capelli perché la barba la vuole tenere lunga...
Un po' da scappato di casa... 


Torniamo verso il campeggio e laviamo tutto ciò che abbiamo di sporco.. 


Domani si parte e dobbiamo essere pronti.. 


Dopo una cenetta con un piatto di riso ce ne andiamo a nanna..







mercoledì 22 luglio 2015

13 14 luglio: San Francisco

13 luglio 


Sveglia presto...
Sento la mia mamma e dopo una bella colazione partiamo per 
Monterey... 



Per la prima volta l'ingegnere mi lascia guidare.... 


Le macchine in America hanno tutte il cambio automatico quindi nel parcheggio faccio un po' di pratica...
Poi si parte... 


Capisco perché a 16 anni possono prendere la patente...
Praticamente non fai nulla... 


Arrivati a Monterey 

Giriamo un po' il molo...
L'acqua è cristallina anche tra le barche.. 


Continuiamo a girare per questo bellissimo paesino...
Notiamo subito che è un paese benestante... 


Tutto pulito, pieno di fiori e decorazioni...

 Visitiamo i negozietti che troviamo sul lungo mare.... 


Poi in lontananza, ma non così lontano vediamo una cosa che spunta nell'oceano e sparisce poco dopo uno spruzzo d'acqua... 

Probabilmente una balena...
Da qui si può prendere il traghetto per andare a vederle da vicino...
Decidiamo di non farlo....

So già che ce ne pentiremo, ma durava 3 ore e ci saremmo giocati il pomeriggio... 


Continuiamo il lungomare e troviamo la spiaggia dove le foche vanno a prendere il sole e a riposarsi dall'intensa vita sottomarina... 


Ce ne sono tante e molte sono chiare, bianche o color ghiaccio...
Credevo fossero tutte scure... 

Non si finisce mai di imparare.. 



Prendiamo la macchina e facciamo 17 mile drive, un anello composto di tante tappe..
 Alcune spiagge, alcune per vedere i cipressi...
Qua non assomigliano neanche lontanamente a quelli che ci sono a casa... 


Oltretutto c'è anche qualche sequoia... Che belle che sono... 


Dopo un pranzetto in una spiaggetta proseguiamo e raggiungiamo l'isola delle foche e dei leoni marini... 

Belle simpatiche ma l'odore è forte...

Continuiamo verso Pabble beach, ci aspettavamo una spiaggia di sassi e rocce... Invece una spiaggia come altre... 


Finito il giretto alla 17 mile drive andiamo a vedere Carmel dove gli abitanti hanno tolto i nomi delle vie e le cassette delle lettere...

Sono artisti!!! 


Troviamo una spiaggia abbastanza grande e all'ingegnere viene la malsana idea di farsi il bagno...

L'acqua è congelata.. Io faccio fatica a tenerci i piedi... 


Si fa il suo bagnetto e appena asciutto si torna a casina... 


Cena
Doccia
e nanna!!











14 luglio 


Sveglia tardi...
Si ogni tanto decidiamo anche di riposarci.. 


Sopra al nostro campeggio c'è la nuvola di Fantozzi... 


Sta piovendo..
Anche se più che altro sembra nebbiolina... 


Comunque la tenda è bagnata e per raggiungere i bagni ci bagnamo anche noi... 


Colazione poi andiamo a vedere Castro un quartiere di San Francisco.. 


Quartiere famoso perché il 20% della popolazione è gay... 


Un bel quartiere tante belle case colorate e addobbate con tanti fiori... 

Anche le strisce pedonali sono belle!!! 

Dopo aver gironzolato un po' andiamo a vedere il parco vicino all'oceano... 


Non so se è grande come Central Park a New York...
Ma di certo è bello grande.... 


Pranziamo su una panchina difronte ad un laghetto... 


Appena tiriamo fuori il pane, veniamo assaliti da stormi di uccellini... 



Addirittura un Cip coraggioso si lancia a picco sul panino dell'ingegnere e ne ruba una briciolina.. 


L'ingegnere, con la sua poca pazienza, li spaventa un po' e li scaccia.. 


Dopo il pranzo e un altra breve passeggiata nel parco, ci dirigiamo verso la parte finale del parco dove si può vedere l'oceano... 

Qui il vento è così forte che la sabbia che ci arriva addosso fa quasi male...


Il pomeriggio ormai è al termine e ce ne torniamo verso casa... 



Dato che la voglia di prepararci da mangiare è poca decidiamo di andare nel pub del campeggio... 


2 birre e 2 ciotolini di chili con carne... 


Per la modica cifra di 40$... 

Ogni volta che ci viene la malsana idea di mangiare fuori poi ce ne pentiamo... 


Qui la vita costa davvero tanto... 

Questi americani avranno stipendi alti, visto che tutti i ristoranti e pub sono sempre pieni... 


Dopo questa spesa folle, una bella doccia calda..
Qui c'è sempre un po' freddino, la doccia calda è un toccasana... 


Poi andiamo a rinchiuderci nella nostra tendina, e prima di dormire ci sfidiamo all'ultimo sangue ad un interminabile partita di golf sul pc!! 





Ringrazio tutte voi:
Sia chi sta seguendo e commentando ogni mio post!!
Sia le lettrici silenziose!!

Spero di non annoiarvi!!

martedì 21 luglio 2015

11 12 luglio: San Francisco

11 luglio 



Dopo una sana dormita... 
Sul cemento non si dorme così male... 


Colazione poi andiamo a vedere tutta la parte del molo di San Francisco.


Troviamo tantissimi negozi, bancarelle di tutti i tipi... 


Alcuni vendono pesce altri verdura poi saponi, souvenir, gioielli... 


Tutto quello che vuoi loro lo vendono... 


Pranziamo con la zuppa di vongole.. Te la devono dentro una pagnottona di pane... 

Davvero buonissima... 
Sapevamo che era una loro specialità e abbiamo fatto bene a mangiarla... 


Continuiamo a girare la città tra negozi, parchetti, vediamo la zona Little Italy pizzerie ristoranti "italiani" e poi una Chinatown.. 


Il pomeriggio sta finendo e decidiamo di andare a comprare gli accendifuco.. 


Ci è toccato buttare quelli che avevamo in aeroporto prima di partire... 


Per trovare un supermarket con accessori per il campeggio ci tocca fare 60km... 


Cerchiamo ovunque... 
Non le hanno... 

Solo bombole... 
Ma non ci fidiamo a comprare una bombola... 

Il viaggio è ancora lungo e tenere in macchina al caldo una bombola di gas non ci piace... 


Con un po' di rabbia e a mani vuote torniamo alla nostra casina di tela... 


Decidiamo di andare a cenare sull'oceano.. 

Pane e maionese, accompagnati da uno spettacolare tramonto sul mare... 


L'aria frizzantina, dell'oceano è un po' fastidiosa ma vale la pena di restare per lo spettacolo.. 

Poi nanna!! 










12 luglio 


Buongiorno 


Internet ci fornisce informazioni utilissime per la nostra ricerca delle piastrine accendi fuoco.. 


Ne compriamo 3 confezioni così per un po' mangiamo anche cose calde... 


Andiamo verso il Golden Gate, lo attraversiamo e andiamo a parcheggiare a Sausalito.. 



Attraversiamo il ponte.. 
E ci fermiamo dall'altra parte per pranzare e fare un po' di foto.. 



Se per caso decidete di girare San Francisco ma soprattutto di attraversare il ponte munitevi di sciarpa.. 
C'è davvero molto vento... 


Torniamo ad attraversare il ponte... 
Arrivati alla macchina decidiamo di andare a vedere una strada tutta a zig zag.. 


Peccato che per raggiungerla il navigatore da di matto e anche noi diamo di matto... 
Ci ritroviamo nuovamente sul ponte nella direzione sbagliata.... 


Così ci troviamo nuovamente imbottigliati nel traffico che ci eravamo appena lasciti alle spalle... 



Dato che ormai si è fatto tardi decidiamo di andare a fare un po' di spesa... 
Una bottigliona di tè qualche biscotto e poi vediamo la carne... 
Delle belle costine e delle bistecche di bacon... 
Ottimo... 


In campeggio ci facciamo una bella grigliata di carne e visto che volevo fare un americanata mi sono comprata i Marshmallows da cuocere sulla fiamma... 

Buoni.. Un po' stomachevoli... 

Con il pancino pieno si va a ninna felici...